Corso per Guida Turistica e abilitazione professionale ai sensi della L.R.20/2006

Corso per Guida Turistica e abilitazione professionale ai sensi della L.R.20/2006

14 Gennaio - 18 Aprile 2016


Sei un appassionato di arte, storia, letteratura, archeologia? Ami il contatto diretto con le persone di culture diverse? Ami la Sardegna e vorresti riuscire a farla amare anche alle altre persone?

Se non ci hai mai pensato o hai appena iniziato a farlo, magari è il momento di provare a concretizzare i tuoi progetti per il futuro diventando una guida turistica professionista.

La guida turistica è una figura professionale che illustra con competenze specifiche tutto ciò che riguarda il patrimonio storico-artistico regionale nel corso di visite guidate. L’importanza di questa figura è determinante.  Non solo perché la guida turistica si fa portavoce di valori e simboli della cultura e della storia di un determinato luogo, ma anche perché essa diventa il punto di riferimento del gruppo, un vero e proprio leader.

Un efficace esercizio della professione di guida turistica è determinato dall’avere una buona capacità descrittiva, frutto di un percorso formativo che va ad aggiungersi ed integrare lo specifico background individuale. I nuovi trend del turismo in Sardegna dimostrano l’emergere di nuove nicchie legate a bisogni e motivazioni differenti, che comportano anche nuove scelte e modalità di fruizione. Coerentemente a queste tendenze si sta facendo largo in misura significativa la volontà da parte dei turisti di individuare e ricercare itinerari personalizzati. La guida turistica deve restare al passo con i cambiamenti ed essere in grado di proporre soluzioni “ad hoc” che soddisfino i “nuovi turisti” e le loro specifiche esigenze.

 

Cosa ti offriamo

Mettiamo al tuo servizio un’equipe collaudata di esperti del settore per offrirti un approccio multidisciplinare ed aiutarti a comprendere cosa significa fare turismo in Sardegna.

Oggi più che mai, in qualsiasi ambito lavorativo, è fondamentale rendersi riconoscibili nel mercato ed entrare in contatto con gli operatori del settore. Vogliamo garantirti la possibilità di poter spendere da subito le competenze che già possiedi e che acquisirai durante il percorso formativo, insegnandoti non solo un mestiere ma anche le opportunità per metterlo in pratica da subito e con la giusta sicurezza.

Ti offriamo tre mesi di formazione ai massimi livelli, durante i quali la teoria sarà il presupposto fondamentale per un costante esercizio dell’attività pratica. A supportarti in questo percorso, in qualsiasi momento, una rosa di docenti e tutor pronti a soddisfare le tue necessità. La flessibilità, in un mondo caotico fatto di imprevisti ed impegni che si incastrano l’un l’altro, è un bisogno che cerchiamo di soddisfare al massimo delle nostre possibilità.  Vogliamo darti l’opportunità di crescere e migliorare le tue capacità attraverso il continuo confronto, in un clima piacevole e fatto di persone che condividono i tuoi stessi progetti e le tue stesse passioni.

 

Cosa imparerai

Oltre alle nozioni teoriche che fanno parte del bagaglio tecnico di strumenti di una buona guida turistica, ti insegneremo gli strumenti pratici, le metodologie e qualche piccolo trucco del mestiere, che diventerà il tuo asso nella manica! Imparerai a progettare un tour o una visita guidata in diversi contesti di riferimento, scoprirai come scegliere ed individuare il tuo pubblico di riferimento, come condurre e gestire un gruppo in situazioni differenti, a risolvere eventuali difficoltà e come farti conoscere ai tuoi potenziali clienti.

 

Cosa riceverai

 

 

Tre buoni motivi per sceglierci

 

Programma

Il corso si articola in tre moduli formativi per un totale di 130 ore suddivise nell’arco di tre mesi, con inizio il 17/01/2016 e fine il 18/04/2016.

Parallelamente alle attività teorico-pratiche svolte in aula è previsto un percorso di stage condotto in affiancamento a guide turistiche abilitate, comprendente 10 visite guidate svolte presso circuiti museali, cantine vinicole, monumenti e siti d’interesse storico-artistico della città e della provincia di Cagliari.

Le discipline caratterizzanti, complementari e trasversali si dividono in lezioni frontali, laboratori didattici ed esercitazioni pratiche.

Lezioni frontali: 56 ore

Laboratori ed esercitazioni teorico/pratiche: 24 ore
Stage: 50 ore

Scarica il programma in versione pdf

 

 

Docenti

 

Borse di studio

Puntiamo su di te! Vogliamo motivarti ancora prima che tu decida di sederti in aula, offrendoti la possibilità di misurarti con i candidati più meritevoli ed aggiudicarti un piccolo contributo in denaro spendibile unicamente per la frequenza del corso.

 

Costo, frequenza e certificazioni rilasciate

Il costo è di 499,00 € e comprende il materiale didattico, i biglietti d’ingresso ai siti e ai musei e una polizza assicurativa nominale valida per la durata di un anno. Alla fine del corso verrà rilasciato ai partecipanti che abbiano garantito una frequenza pari ad almeno l’80% delle ore totali un attestato di partecipazione necessario all’espletamento delle pratiche finalizzate all’abilitazione professionale presso la Provincia di riferimento per l’ottenimento del patentino regionale, in base alla L.R. 18 dicembre 2006 n.20.

 

Sconti e Promozioni

  • Per le iscrizioni effettuate entro il 31/10/2015 il costo del corso è di €419,oo da versare in due soluzioni pari a €200,00 al momento dell’iscrizione e il restante saldo di €219,00 entro e non oltre la data d’inizio del corso.
  • Per le iscrizioni effettuate entro il 30/11/2015 il costo del corso è di €449,oo da versare in due soluzioni pari a €250,00 al momento dell’iscrizione e il restante saldo di €199,00 entro e non oltre la data d’inizio del corso.
  • Per le iscrizioni effettuate successivamente al 30/11/2015, il costo del corso è di €499,oo da versare in tre soluzioni pari a €200,00 al momento dell’iscrizione, €100,00 entro e non oltre il 10/01/2016 e il restante saldo di €199,00 da corrispondere entro e non oltre il giorno 10/02/2016.

 

Requisiti di partecipazione

L’esercizio della professione di guida turistica è subordinato al riconoscimento ufficiale da parte della Regione Sardegna, la quale rilascia la specifica abilitazione in seguito all’acquisizione di determinati titoli. Le modalità di accesso alla professione sono disciplinate dalla riforma della legislazione nazionale sul turismo, legge 29 marzo 2001 n.135 e della Legge Regionale 18 Dicembre 2006 N°20. È possibile diventare guida turistica in due modi:

  • Diploma di scuola media superiore (vedi accesso indiretto nella sezione Corsi)
  • Laurea almeno triennale in discipline afferenti alle materie turistiche, umanistiche e storico-artistiche ed architettoniche (vedi accesso diretto nella sezione Corsi)

 

Orario provvisorio

Le lezioni si svolgeranno il lunedì e il giovedì mattina, con orario 9.00-13.00, salvo che per le prime due tre settimane, in cui si svolgeranno eccezionalmente il lunedì mattina e il venerdì pomeriggio (15.00-19.00)

Scarica QUI il calendario delle lezioni.

 

Partecipa!

Compila QUI il modulo di iscrizione ed inviaci la tua candidatura.

 

Hai tutto chiaro? Se vuoi farci qualche domanda siamo a tua disposizione: chiamaci, inviaci una mail oppure consulta la sezione FAQ. 

Vuoi conoscere i prossimi corsi in programma?

Iscriviti alla nostra mailing list!

* indicates required
Email Format

FAQ

Quali sono i corsi di laurea riconosciuti dalla Regione per poter avere l’accesso diretto una volta frequentato il corso?

I corsi di laurea attualmente riconosciuti sono quelli svolti all’interno delle facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Letterature Straniere, Psicologia, Scienze della Formazione, Economia del Turismo, Marketing del Turismo, Scienze del Turismo.

È necessario aver conseguito la laurea in Sardegna oppure valgono anche le lauree conseguite in Italia e all’estero?

No, non è necessario essersi laureati in Sardegna. Occorre che il corso di laurea sia riconosciuto titolo equipollente a quelli indicati nella L.R. 20/2006. Per casi specifici si consiglia di contattare direttamente i responsabili del procedimento delle varie province. Di seguito, a titolo di esempio, i contatti della Provincia di Cagliari:

Via Diego Cadello, 9/B – 09121 Cagliari
Teresa Amucano, Tel. 070-4092963
email: teresa.amucano@provincia.cagliari.it

Per chi ha solo il diploma è necessario fare l’esame per potersi iscrivere al Registro Regionale?

Si, è necessario aspettare che venga bandito l’esame, di norma ogni due anni.

Esistono altri titoli, oltre alla laurea, valevoli per l’iscrizione diretta?

No, nessun altro titolo oltre la laurea nelle discipline afferenti l’ambito umanistico, turistico o linguistico è considerato valido per l’iscrizione diretta.

La legge regionale richiede, per i soli diplomati, un periodo di esperienza documentata pari ad un anno, anche non continuativo. Facendo il percorso formativo proposto da Eidèssia, avrei diritto solo alla certificazione dei mesi effettivamente svolti?

Certamente si. Il corso rilascia la certificazione delle attività effettivamente svolte all’interno del periodo di svolgimento delle attività. Una volta terminato il corso, è possibile continuare il percorso di affiancamento a titolo gratuito all’interno dell’azienda. L’assicurazione nominale ha infatti validità pari ad un anno, perciò continua a coprire eventuali rischi anche al termine del corso. 

Il corso è cumulabile con altri percorsi formativi ed altre attività di tirocinio svolto in passato come guida turistica?

Certamente. La Legge richiede un anno, anche non continuativo, fatto di 34 giornate certificate di affiancamento a guide turistiche abilitate, indipendentemente da quale sia l’Ente, la guida turistica, l’azienda o l’associazione presso la quale si è svolta la pratica di tirocinio ed affiancamento.

La Provincia che accoglie l’istanza di iscrizione deve essere la stessa in cui si è domiciliati o occorre quella di residenza?

Si fa riferimento alla Provincia di residenza.

Occorre essere residenti in Sardegna per potersi iscrivere al Registro Regionale delle Guide Turistiche?

Si, occorre avere la residenza in Sardegna.

Una volta concluso il corso, l’istanza di iscrizione al Registro Regionale deve essere presentata dall’allievo?

Si, è l’allievo a dover presentare personalmente, a mano, tramite raccomandata A/R o tramite pec, l’istanza di iscrizione al Registro, scaricabile online sul sito della Provincia di riferimento. A questa andranno allegati un certificato medico che attesti l’idoneità psico-fisica all’esercizio della professione di guida turistica, la documentazione da noi rilasciata e la ricevuta di avvenuto pagamento di euro 50,00 sui diritti d’istruttoria intestata alla Provincia – Servizio Tesoreria. Maggiori informazioni sono visibili sul sito della Provincia di riferimento.

Il patentino regionale è valido solo nella provincia in cui si risiede?

No, l’iscrizione ha valenza regionale, perciò si può operare in qualsiasi area della Sardegna.

Se si possiede il patentino rilasciato da un’altra regione, come si fa ad iscriversi al Registro Regionale della Sardegna?

E’ necessaria anzitutto la residenza. Poi occorre sostenere un esame integrativo presso la Commissione Esaminatrice della Regione Sardegna. 


Indietro