Operatore per il Turismo Culturale nel Sulcis Iglesiente

16 Febbraio - 31 Maggio 2016


Vivi nel Sulcis Iglesiente? Hai sempre pensato di valorizzare la tua terra ma non sai come fare o quali strumenti utilizzare? Diventa un operatore turistico esperto del settore culturale! 

La figura di operatore per il turismo culturale svolge un ruolo chiave nello sviluppo territoriale di un'area come il Sulcis Iglesiente, la cui spiccata vocazione turistica sta registrando importanti margini di crescita negli ultimi anni. Considerati i trend positivi della domanda turistica, il corso si pone l’obiettivo di formare operatori turistici pronti a calarsi nel contesto socio-culturale locale, contribuendo al miglioramento qualitativo dei servizi che compongono l’offerta turistica esistente e rapportandosi con enti ed organizzazioni coinvolte direttamente nel processo di sviluppo turistico territoriale.

Le competenze che tale figura possiede sono adatte sia al lavoro nell'ambito pubblico che in quello privato, svolgendo il ruolo di ideatore e programmatore di itinerari turistici specializzati, consulente per la valorizzazione e lo sviluppo di aree specifiche, di iniziative culturali quali mostre, rassegne, visite guidate, ma anche predisposizione di programmi turistici all'interno di eventi enogastronomici, letterari e musicali di ampia portata quali le ormai celebri "Carignano Music Experience", "Girotonno" ecc.

Nell’ambito dell’accompagnamento turistico, le sue competenze possono essere impiegate anche nell' organizzazione di percorsi di valorizzazione del territorio per target differenti quali scolaresche, anziani, turisti e residenti interessati ad una conoscenza approfondita delle tipicità culturali e naturalistiche locali.

 

COSA TI OFFRIAMO

COSA RICEVERAI

SBOCCHI PROFESSIONALI

Capirai subito in che modo spendere le competenze che ti forniremo durante il percorso! Deciderai tu se puntare nel lavoro autonomo o presso cooperative, società o associazioni turistico-culturali, agenzie di viaggio, tour operator, enti turistici di ogni genere.

 

QUALIFICHE

Alla fine del corso verrà rilasciato ai partecipanti che abbiano garantito una frequenza pari ad almeno l’80% delle ore totali ed abbiano superato con profitto un esame finale un attestato di partecipazione, che darà la possibilità a chi in possesso di laurea afferente l’ambito umanistico di procedere all’iscrizione presso il Registro Regionale delle Guide Turistiche della Regione Sardegna. I possessori di diploma di scuola media superiore potranno presentare istanza di iscrizione al Registro solo previo superamento di esame bandito ogni due anni dalla Regione Sardegna e dopo aver continuato un percorso di stage presso enti o associazioni che svolgono attività turistiche nel territorio regionale.

 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Diploma di scuola media superiore (oltre al corso, qualora si intenda presentare istanza di iscrizione al Registro Regionale delle Guide Turistiche della Regione Sardegna, sarà necessario continuare un percorso di stage autonomamente presso enti o associazioni turistiche e sostenere un esame bandito ogni due anni)
Laurea triennale in discipline afferenti alle materie turistiche, umanistiche e storico-artistiche ed architettoniche

 

DURATA, MODALITA' E SEDE DI SVOLGIMENTO

Il corso si articola in tre aree formative per un totale di 120 ore, suddivise nell’arco di tre mesi, dal 16 Febbraio 2016 al 31 Maggio 2016.

Lezioni frontali: 70 ore

Uscite didattiche: 50 ore

Sede di svolgimento: Calasetta, Museo d'Arte Contemporanea MACC, via Savoia 2.

Alla fine del percorso formativo è previsto un esame, che si articola in due momenti: una prima fase d’aula, che servirà per costruire un project work individuale o in gruppo, ed una successiva fase pratica finalizzata all’applicazione dei contenuti trattati durante il corso. 

 

PARTNER DI PROGETTO

            

 

COSTI

Il costo è di 450,00 € e comprende il materiale didattico, i biglietti d’ingresso ai siti e ai musei e la quota assicurativa.

 
PROMOZIONI

  • Per le iscrizioni fatte entro il 20/12/2015 il costo è di € 360,00 da versare in due soluzioni pari a € 260,00 come acconto al momento dell’iscrizione e € 100,00 entro e non oltre la data di inizio del corso.

  • Per le iscrizioni fatte entro il 20/01/2016 il costo del corso è di € 400,00 da versare in due soluzioni pari a € 200 al momento dell'iscrizione e € 200 entro la data di inizio del corso.

  • Per le iscrizioni fatte oltre tale data il costo del corso è di € 450,00 da versare in due soluzioni pari a € 250,00 al momento dell’iscrizione e € 200 euro entro e non oltre la data di inizio del corso. 

 
COME ISCRIVERSI

Scarica qui il modulo d'iscrizione ed inviarne scansione al seguente indirizzo: martinaromano@reteprogest.it. 

PROGRAMMA DIDATTICO

 

LA LOCATION

 

   

Parlare d'arte e di cultura all'interno di un museo è un'esperienza totalmente immersiva. Ecco perchè abbiamo scelto il MACC e Calasetta come sedi privilegiate di un corso che punta il 100% sulla valorizzazione delle risorse locali in chiave turistica.

Nell'incantevole cornice di Calasetta, il Museo d'Arte Contemporanea trova posto all'interno dell'ex mattatoio comunale, in disuso da oltre quarant'anni e ristrutturato allo scopo. Il MACC è stato curato da Ermanno Leinardi (1933-2006), tra i più importanti artisti del Secondo Novecento, cofondatore nel 1966 con Italo Utzeri, Ugo Ugo e Tonino Casula del Gruppo Transazionale. Il MACC ospita una collezione permanente messa insieme dallo stesso Leinardi in seguito a scambi con altri artisti, che rispecchia buona parte delle tendenze artistiche che si svilupparono in Europa negli anni '60-'70 del Novecento. Di particolare valore la sezione delle opere costruttiviste, soprattutto francesi (Sonia Delaunay, Jean Leppien, Aurelie Nemours per citarne alcuni), che si affiancano ad alcuni capolavori di Lucio Fontana, Bice Lazzari, Mauro Reggiani, Luigi Veronesi, Piero Dorazio, Paolo Minoli, Ermanno Leinardi, Achille Pace, Nicola Carrino, e molti altri. 

 

 

Hai tutto chiaro? Se vuoi farci qualche domanda siamo a tua disposizione: chiamaci, inviaci una mail oppure consulta la sezione FAQ.

 

FAQ

 

Nel caso in cui si possieda una laurea triennale in Conservazione dei Beni Culturali, la certificazione rilasciata dal corso è valida per presentare domanda di iscrizione al Registro Regionale delle Guide Turistiche?

Si, la certificazione da noi rilasciata attesta lo svolgimento di una fase di stage e delle 10 visite guidate certificate, ed è pertanto utile alla presentazione della domanda di iscrizione al Registro Regionale delle Guide Turistiche.

Il corso forma operatori turistici idonei a lavorare solo nel Sulcis?

Le discipline che compongono il programma del corso pongono l'accento soprattutto sui territori del Sulcis Iglesiente, con particolare riferimento ai siti di interesse turistico e culturale, nonchè gli eventi e le manifestazioni del territorio. Tuttavia, la trasversalità delle competenze fornite dal corso è tale da consentire di operare in qualsiasi ambito territoriale. 

Quali sono i corsi di laurea riconosciuti dalla Regione per poter avere l’accesso diretto all'iscrizione al Registro Regionale delle guide turistiche?

I corsi di laurea attualmente riconosciuti sono quelli svolti all’interno delle facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Letterature Straniere, Scienze della Formazione, Economia del Turismo, Marketing del Turismo, Scienze del Turismo.

Per chi ha solo il diploma è necessario fare l’esame per potersi iscrivere al Registro Regionale?

Si, è necessario aspettare che venga bandito l’esame, di norma ogni due anni.

È necessario aver conseguito la laurea in Sardegna oppure valgono anche le lauree conseguite in Italia e all’estero?

No, non è necessario essersi laureati in Sardegna. Occorre che il corso di laurea sia riconosciuto titolo equipollente a quelli indicati nella L.R. 20/2006. Per casi specifici si consiglia di contattare direttamente i responsabili del procedimento delle varie province. 

Esistono altri titoli, oltre alla laurea, valevoli per l’iscrizione diretta?

No, nessun altro titolo oltre la laurea nelle discipline afferenti l’ambito umanistico, turistico o linguistico è considerato valido per l’iscrizione diretta.

La legge regionale richiede, per i soli diplomati, un periodo di esperienza documentata pari ad un anno, anche non continuativo. Facendo il corso, avrei diritto solo alla certificazione dei mesi effettivamente svolti?

Certamente si. Il corso rilascia la certificazione delle attività effettivamente svolte all’interno del periodo di svolgimento delle attività. Una volta terminato il corso, è possibile continuare il percorso di affiancamento a titolo gratuito all’interno dell’azienda. L’assicurazione nominale ha infatti validità pari ad un anno, perciò continua a coprire eventuali rischi anche al termine del corso. 

Il corso è cumulabile con altri percorsi formativi ed altre attività di tirocinio svolto in passato come guida turistica?

Certamente. La Legge richiede un anno, anche non continuativo, fatto di 34 giornate certificate di affiancamento a guide turistiche abilitate, indipendentemente da quale sia l’Ente, la guida turistica, l’azienda o l’associazione presso la quale si è svolta la pratica di tirocinio ed affiancamento.

La Provincia che accoglie l’istanza di iscrizione deve essere la stessa in cui si è domiciliati o occorre quella di residenza?

Si fa riferimento alla Provincia di residenza.

Occorre essere residenti in Sardegna per potersi iscrivere al Registro Regionale delle Guide Turistiche?

Si, occorre avere la residenza in Sardegna.

Le uscite didattiche verranno progettate e condotte dagli allievi?

Si, circa la metà verranno progettate e condotte interamente dagli allievi.